giovedì 1 maggio 2014

Parchi e Riserve del Lazio - Nazzano Tevere-Farfa

Riserva Naturale Nazzano Tevere-Farfa

Tra Parchi Nazionali e Regionali, Riserve Naturali Statali e Regionali, Aree Naturali Marine Protette e Monumenti Naturali, il Lazio conta ben 77 siti.

Abbiamo di che visitare!

Cominciamo con la più vecchia delle Riserve Naturali: quella di Nazzano Tevere-Farfa.


Nel 1950 la costruzione di una diga subito a valle della confluenza del fiume Farfa nel Tevere, ha favorito la creazione di una piccola zona lacustre.
I nuovi laghetti, isolotti e meandri sinuosi, presto sono stati colonizzati da piante igrofile, che amano l’ambiente umido, e da tanti uccelli, stanziali e migratori di passaggio.
In breve tempo ne è diventato un punto chiave per la migrazione, tanto da spingere il governo regionale alla sua protezione (1979) ed a numerosi riconoscimenti internazionli



La Riserva comprende il tratto di Tevere tra la diga a Meana a sud ed il ponte sulla SP Tiberina a Nord, vicino alla stazione di Poggio Mirteto. La panoramicissima collina di Nazzano, con il suo bel castello, e di Torrita Tiberina, ne delimita il confine ad Ovest.

 

I sentieri della riserva corrono lungo gli argini del fiume, vicino al Tevere, placidissimo e tranquillo in questo tratto.
Per chi ama osservare l’avifauna, tutto l’anno è possibile ammirare svariati esemplari che tra un canto e l’altro vivono la loro vita fluviale.
Il paesaggio è molto rilassante, tanto nell’ammirarlo dall’alto di Nazzano e Torrita, quando nel percorrerlo nel suo interno.



Seguiteci su:
www.dedalotrek.it,  facebook  twitter