giovedì 2 giugno 2016

In Escursione: GPS o SmartPhone

Cosa usare in Escursione:

GPS o SmartPhone?


gli SmartPhone di oggi montano (quasi) tutti un ricevitore GPS. Ci chiediamo se si possa usare lo SmartPhone in sostituzione di un GPS nato per le escursioni (GPS Outdoor).

Il GPS in sé è un complesso sistema di satelliti che permette a degli apparecchi portatili (ricevitori GPS) di ricavare la propria posizione (Latitudine, Longitudine).
E basta.

A partire da questa base alcuni produttori di ricevitori GPS hanno cercato di costruire degli apparecchi che sfruttano queste coordinate per creare uno strumento utile per le escursioni.

I produttori di SmartPhone, dopo aver installato dei ricevitori GPS a bordo, hanno cercato ugualmente di creare software per sfruttare le coordinate ai fini delle escursioni.

Confrontiamo un po' le due alternative


GPS Outdoor

Pro:
Più precisione nel “fix”
Impermeabile
Robusto e resistente al freddo
Visibilità ottima dello schermo
Uso con guanti
Batteria dura a lungo

Contro:
Costoso
Poche mappe
Schermo piccolo
Software fisso
Più pesante (certi modelli)


SmartPhone + App

Pro:
Tanto software aggiornabile
Mappe a volontà
Economicissimo
Connesso a Internet
Un oggetto in meno da portare
Schermo grande
Contro:
Non molto preciso
Non molto affidabile
Batterie durano poco
Touch screen scomodo
Poco visibile lo schermo all’aperto


Tiriamo le somme

Il GPS Outdoor, data la sua affidabilità, è certamente il più indicato da usare nelle escursioni.

Lo SmartPhone non è da scartare del tutto, va senz'altro bene per:

  • Imparare a destreggiarsi con il mondo GPS
  • Decidere se serve comprare un GPS Outdorr, e se sì, quale comprare
  • Usarlo come riserva a costo zero

Seguici su:
www.dedalotrek.it,  facebook  twitter

e vieni con noi in escursione!